in evidenza

Elezioni del Comitato Pari Opportunità

Si comunica che il Consiglio, nella riunione in data odierna, con delibera n. 13, ha approvato il Regolamento del Comitato Pari Opportunità - che a breve sarà pubblicato sul sito internet - e ha indetto le elezioni del suddetto Comitato per le stesse date e orari di quelle fissate per le elezioni del Consiglio dell'Ordine ( 22, 23 e 24 gennaio 2019 ore 9,00 - 13,00).

Cordiali saluti.

Il Presidente Avv. Luigi Bonacchi

Avviso-di-convocazione-elezioni-CPO-per-2019-2022.pdf (70 KB)
RINVIO-DATE-ELEZIONI-COA_2.pdf (173 KB)
DELIBERA-RINVIO-ELEZIONI-A-MAGGIO_2.doc (37 KB)

No al debito per finanziare la spesa corrente: si scarica sulle generazioni future e viola il principio di rappresentanza democratica

Pubblicato: 16/02/2019

È incostituzionale la disposizione che consente agli enti locali in stato di predissesto di ricorrere all’indebitamento per gestire in disavanzo la spesa corrente per un trentennio.  

Brevetto europeo: il decreto che adegua la legislazione nazionale alla normativa europea

Pubblicato: 16/02/2019

Si è tenuto giovedì 14 febbraio a Palazzo Chigi il cdm n. 44 in cui, tra i vari decreti legislativi, è stato adottato il decreto legislativo relativo all’attuazione della Direttiva europea n. 2015/2436 sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri di marchi d’impresa e adeguamento alla normativa europea in materia.  

Proroga per l'istanza di permanenza nell'elenco difensori d'ufficio della Cassazione

Pubblicato: 16/02/2019

Il Consiglio Nazionale Forense ha reso noto che la Commissione per le difese d’ufficio ha prorogato il termine per la presentazione dell’istanza per la permanenza nell’elenco unico dei difensori d’ufficio presso la Corte di Cassazione.  

L'inaugurazione dell'anno giudiziario presso la Corte dei Conti

Pubblicato: 16/02/2019

Si è svolta il 15 febbraio 2019, alla presenza del Presidente della Repubblica e delle più alte cariche istituzionali, la cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario 2019 presso la Corte dei Conti. Durante l’evento il Presidente della Corte dei Conti, Angelo Buscema, ha presentato la relazione sull’attività dell’istituto nello scorso anno.  

Pubblicato il codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza

Pubblicato: 16/02/2019

È stato finalmente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14 recante il codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155 che il Consiglio dei Ministri aveva approvato nella riunione del 10 gennaio scorso.

Garanzia di 'buon funzionamento' della cosa venduta: è necessario un accordo integrativo

Pubblicato: 16/02/2019

La garanzia per i vizi della cosa venduta disciplinata dagli artt. 1490 e seguenti c.c. differisce da quella di buon funzionamento prevista dall'art. 1512 c.c. per il fatto che, mentre la seconda impone all'acquirente solo l'onere di dimostrare il cattivo funzionamento della cosa venduta, la prima - cui il venditore è tenuto anche se incolpevole, essendo la colpa di questi richiesta solo ai fini dell'obbligo del risarcimento del danno - impone all'acquirente anche l'onere di dimostrare la sussistenza dello specifico vizio che rende la cosa venduta inidonea all'uso cui essa è destinata.  

Notifica a mezzo PEC: irrilevante il formato se la comunicazione raggiunge il suo scopo

Pubblicato: 16/02/2019

L’irritualità della notificazione a mezzo PEC non ne comporta la nullità laddove la consegna telematica abbia comunque prodotto il risultato della conoscenza dell’atto determinando così il raggiungimento dello scopo legale.  

Compensazioni spese di lite: il ritorno delle gravi ed eccezionali ragioni

Pubblicato: 16/02/2019

A seguito della sentenza n. 77/2018 della Corte Costituzionale, devono considerarsi gravi ed eccezionali ragioni che consentono al giudice di compensare le spese di giudizio, oltre alle ipotesi espressamente previste all’art. 92 c.p.c., altresì i casi che rispondono alla medesima ratio della disposizione, come la complessità delle questioni giuridiche e la presenza di una giurisprudenza di merito molto contraddittoria presso lo stesso Tribunale.  

Esclusa la liquidazione delle spese di lite se la notifica della citazione in appello è una mera litis denuntiatio

Pubblicato: 16/02/2019

Nel giudizio svoltosi con una pluralità di parti scindibili, in altre parole cumulate nello stesso processo per un mero rapporto di connessione, la notificazione dell’impugnazione assolve alla funzione di litis denuntiatio volta a far conoscere al destinatario l’esistenza di una impugnazione incidentale nello stesso processo. Ne consegue che la parte costituitasi, che non svolge impugnazione incidentale, non ha diritto alla condanna in suo favore delle spese di giudizio a norma dell’art. 91 codice di rito che richiede la qualità di parte.  

Contestazione dei consumi telefonici: cosa fare se la società deposita i tabulati e cosa se non li deposita

Pubblicato: 16/02/2019

A fronte di una presunzione di corretta contabilizzazione dei costi, in caso di contestazione, spetta al consumatore provare, anche per presunzione, la presenza di elementi anomali idonei ad inficiare e annullare la garanzia di corretta contabilizzazione. In caso di mancato deposito dei tabulati da parte del gestore telefonico, spetta al consumatore chiedere l’ordine di esibizione della documentazione ex art. 210 c.p.c..  

Il termine di prescrizione ex art. 2953 c.c. opera anche in relazione alle condanne generiche emesse in sede penale

Pubblicato: 16/02/2019

L’actio iudicati ex art. 2953 c.c. opera anche in relazione a una pronuncia definitiva di condanna generica emessa in sede penale e, in difetto di espressa limitazione contenuta in tale pronuncia, si estende a tutte le pretese risarcitorie comunque correlate al reato, senza possibilità di ritenere soggette al termine di prescrizione quinquennale di cui all’art. 2947 c.c. pretese relative a danni che, sebbene non specificamente dedotti nell’atto di costituzione di parte civile, siano comunque conseguenti al reato.  

Sinistro stradale: l'assicurazione risarcisce le spese stragiudiziali al danneggiato

Pubblicato: 16/02/2019

In tema di risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale sono comunque dovute le spese di assistenza legale sostenute dalla vittima perché il sinistro presentava particolari problemi giuridici, ovvero quando essa non abbia ricevuto la dovuta assistenza tecnica e informativa dal proprio assicuratore, «dovendosi altrimenti ritenere nulla detta disposizione per contrasto con l’art. 24 Cost., e perciò da disapplicare, ove volta ad impedire del tutto la risarcibilità del danno consistito nell’erogazione di spese legali effettivamente necessarie».  

Precisazioni sulla cedibilità del credito risarcitorio

Pubblicato: 16/02/2019

Il credito di risarcimento del danno derivante da un sinistro stradale è cedibile ai sensi dell’art. 1260 e ss. c.c. e, non sussistendo alcun ostacolo normativo, il cessionario può domandarne il pagamento al debitore ceduto nonostante quest’ultimo sia assicuratore per la r.c.a..  

Ubriaco alla guida: è necessario accertare il nesso causale tra la condotta e il sinistro

Pubblicato: 16/02/2019

In tema di sinistri stradali provocati da guida in stato di ebbrezza, ai fini della configurabilità dell’aggravante di cui all’art. 186, comma 2-bis, c.d.s. è necessario che si accerti un coefficiente causale della condotta del conducente rispetto al sinistro.  

Caso Foodora: i riders sono lavoratori autonomi ma con le tutele dei dipendenti

Pubblicato: 16/02/2019

I ciclofattorini non sono lavoratori subordinati, ma collaboratori etero-organizzati dal committente, cui si applica la disciplina dei rapporti di lavoro subordinato.

Presupposti per il disconoscimento processuale di copia del documento

Pubblicato: 16/02/2019

Il disconoscimento della documentazione prodotta nell’ambito del processo tributario va operato, a pena di inefficacia, in modo chiaro e circostanziato, attraverso l'indicazione specifica sia del documento che si intende contestare, sia degli aspetti per i quali si assume differisca dall'originale. Il disconoscimento della conformità di una copia fotografica o fotostatica all'originale di una scrittura, ai sensi dell'art. 2719 c.c., non ha gli stessi effetti del disconoscimento di una scrittura privata, previsto dall'art. 215, comma 1, n. 2, c.p.c., dato che, mentre quest'ultimo, in mancanza di verificazione, preclude l'utilizzabilità della scrittura, la contestazione di cui all'art. 2719 c.c. non impedisce al giudice di accertare la conformità all'originale anche mediante altri mezzi di prova, comprese le presunzioni.  

Agli Enti di secondo grado non si applica la par condicio

Pubblicato: 16/02/2019

Restano i vincoli nella comunicazione istituzionale e nell’uso di strutture pubbliche a fini di propaganda elettorale  

Misure alternative alla detenzione: le forme (non sacramentali) per l'elezione di domicilio

Pubblicato: 16/02/2019

L'istanza di ammissione a misura alternativa alla detenzione deve essere corredata «della dichiarazione o della elezione di domicilio». Tuttavia tale indicazione non richiede particolari «forme sacramentali» essendo sufficiente che emerga chiaramente la volontà dell’istante di ricevere le notifiche nel luogo indicato.  

Revoca dell'affidamento in prova: calcolo della pena residua 'senza automatismi'

Pubblicato: 16/02/2019

In caso di revoca della misura dell’affidamento in prova, il giudice – lungi dall’operare tramite meri automatismi – deve individuare la durata della residua pena detentiva da scontare in base sia al periodo di prova trascorso dal condannato nell’osservanza delle prescrizioni imposte (e del concreto carico di queste), sia alla gravità oggettiva e soggettiva del comportamento che ha dato luogo alla revoca.  

L'imputato si trasferisce e non ritira la notifica del decreto penale di condanna… ma ha nominato un difensore di fiducia

Pubblicato: 16/02/2019

Non può essere accolta un’istanza di restituzione in termini se la notifica è avvenuta presso il difensore di fiducia e non sia dimostrata l’interruzione di rapporti tra difensore e assistito.  

Periodo feriale e deposito dei provvedimenti giudiziari: applicabile la sospensione dei termini?

Pubblicato: 16/02/2019

I termini per la redazione ed il deposito della sentenza non sono soggetti a sospensione nel periodo feriale.  

Novità giuridiche in tempo reale da Diritto e Giustizia rss logo



l'ultimo evento

loc17-12-2018.jpg

17/12/2018
L'AVVOCATO DIGITALE

Problematiche e profili deontologici tra cloud, conservazione a norma e fatturazione elettronica

Grosseto, Hotel Airone

Ore 15.30 Apertura lavori

Saluti
Avv. Veronica Magrini
Presidente A.I.G.A. sezione di Grosseto

Relatori:
Avv. Luca Sileni (referente informatico COA Grosseto, segretario del Centro Studi Processo Telematico)

La conservazione documentale
Il regime normativo dell’archiviazione documentale e dei servizi cloud
La fatturazione elettronica 
L’obbligo di fatturazione elettronica B2B e B2C
Unisca – PEC Folder – UNIFatt
Illustrazione delle funzionalità dei software di cloud, conservazione a norma e fatturazione elettronica

Question time

Ore 19.00 Fine lavori

L’evento è accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Grosseto con 3 crediti formativi in deontologia.



locandina-corso-Fatturazione-17-12-2018.pdf (107 KB)

indice analitico ↕

N.B.: L'indice viene generato automaticamente.

A

Accesso Area Riservata
Accesso Area Riservata
Altra modulistica per l'avvocato
Altri contenuti - Accesso civico
Altri contenuti - Prevenzione della corruzione
Amministrazione trasparente
Attività e procedimenti

B

Bandi di gara
Beni immobili e gestione patrimonio
Bilanci

C

C.N.F. - FAQ IN MATERIA DI FATTURAZIONE ELETTRONICA
Calendario eventi formativi
Cassa Forense: Comunicato per i praticanti avvocati
Circolari per la negoziazione assistita in materia di famiglia
Codice di auto regolamento - astensione
Codice di deontologia per trattamenti di dati personali per investigazioni difensive
Commissioni interne
Compensi
Complessità normativa, spesa pubblica e declino dell’Italia
Composizione
Composizione C.P.O.
Composizione Organismo di mediazione
Comunicazione CNF su Negoziazioni Assistite
Comunicazione dell'Unione Triveneta Consigli Ordine Avvocati
Consiglio Distrettuale di Disciplina di Firenze
Consulenti e collaboratori
Contributo unificato di iscrizione a ruolo
Controlli e rilievi sull'amministrazione
Convenzione con Università Siena per tirocinio anticipato
Corso base sul diritto processuale della famiglia
Crediti formativi ed iscrizioni agli eventi

D

Delibera su equo compenso
Diritti di segreteria e liquidazioni notule
Disciplina antiriciclaggio
Disposizioni generali
Divisione ereditaria e successione: le opportunità in mediazione
Domanda di iscrizione negli elenchi per le difese d'ufficio presso il Tribunale dei Minorenni

E

Elenco mediatori
Elezione dei componenti l'organismo congressuale forense
Elezioni Consiglio dell'Ordine quadriennio 2019-2022
Elezioni Consiglio Distrettuale di Disciplina 2019-2022
Elezioni del Comitato Pari Opportunità
ELEZIONI DEL COMITATO PARI OPPORTUNITA'
Elezioni del Consiglio Nazionale Forense 2019/2022
Enti controllati e partecipati

F

Fondo di Solidarietà - Regolamento

G

Giù le mani dagli insegnanti
Giurisprudenza sulla negoziazione assistita

I

Idoneità sportiva: concetto medico e normativo
Il codice deontologico forense in vigore dal 12 giugno 2018
Il processo di famiglia in due recenti studi
Il reato di atti persecutori
Incarico e compenso professionale: CNF, Circolare n.11-C-2017
Information Center di Cassa Forense
Informazioni

L

L'articolo 570-bis del Codice Penale
L'avvocato digitale
La Cassa Forense serve agli iscritti o è solo un costo?
La negoziazione assistita e la pratica collaborativa
La riforma Orlando
Le società tra professionisti
Limiti di reddito dal marzo 2018

M

Modalità di deposito negoziazione assistita
Modelli aggiornati del CNF sulla negoziazione assistita
Modulistica ed elenchi gratuito patrocinio
Modulistica mediazione
Modulistica per iscrizione e cancellazione avvocato
Modulistica per iscrizione e cancellazione praticante avvocato

N

Normativa di riferimento per il praticante avvocato
Normativa di riferimento per l'avvocato
Normativa di riferimento sulla mediazione
Normativa e criteri difese d'ufficio
Normativa sulla negoziazione assistita
Notifiche in proprio degli Avvocati
Novità giurisprudenziali Cassa Forense
Nuove famiglie e vecchie norme, quali conseguenze?

O

Organizzazione

P

Pagamenti dell'amministrazione
Performance
Personale
Piano formativo
Piattaforma gestionale per la tenuta e l’aggiornamento dell’Elenco Unico Nazionale delle difese d’ufficio
Privacy e Cookie
Procedimento Disciplinare Regolamento 21 febbraio 2014, n. 2
Professione e deontologia
Profili attuali di deontologia
Protocolli Corte d'Appello di Firenze
Protocolli Corte di Cassazione
Protocolli di intesa C.P.O.
Protocolli e modelli difese d'ufficio
Protocolli Tribunale di Grosseto
Protocolli vari
Provvedimenti

Q

Quote
Quote

R

REGOLAMENTO FONDO DI SOLIDARIETA'
Regolamento formazione continua
Regolamento mediazione
Regolamento pari opportunità
Regolamento procedimento disciplinare
Riferimenti normativi patrocinio a spese dello stato

S

Segreteria
Sentenza SS.UU. Corte di Cassazione n. 32781/18
Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici
Statistiche albo

T

Tecniche di redazione degli atti telematici e fatturazione elettronica

V

Vademecum Cassa Forense
Vademecum del praticante avvocato
Vademecum ed allegati per avvocati delegati alle vendite
Verbali CPO
Versamenti procedure mediazione

torna su ↑