in evidenza

Concorso per 330 posti di magistrato ordinario: i codici ammessi alle prove scritte

Pubblicato: 25/05/2019

Con una nota esplicativa, la commissione d’esame del concorso a 330 posti di magistrato ordinario, ha indicato i codici ammessi alle prove scritte che si terranno i prossimi 4, 5 e 7 giugno.  

Agente immobiliare e amministratore di condominio? Il Mise conferma l'incompatibilità

Pubblicato: 25/05/2019

Rispondendo ad un’istanza di interpello proposta da un’associazione di amministratori e revisori contabili, il Ministero dello Sviluppo Economico ha confermato che, anche a seguito delle previsioni di cui alla legge europea 2018 (l. n. 37/2019), permane l’incompatibilità tra la professione di agente immobiliare e amministratore di condominio.  

I misteri di Cassa Forense

Pubblicato: 25/05/2019

Anche per il 2019 Cassa Forense continuerà a utilizzare l’ALM – Asset Liability Management – come strumento di gestione ottimale delle proprie attività e passività in linea di tendenza con i suggerimenti prudenziali espressi sia dai Ministeri Vigilanti che dalla COVIP in materia di gestione del patrimonio (bilancio preventivo 2019, pag. 3). Ma il Report ALM non viene reso pubblico.  

Rinnovazione istruttoria in appello e giudizio abbreviato: disciplina incostituzionale?

Pubblicato: 25/05/2019

La disciplina della rinnovazione istruttoria non introduce alcuno squilibrio tra i poteri processuali delle parti, dal momento che configura un adempimento doveroso a carico del giudice, sottratto al potere dispositivo delle parti, e da realizzare anche in assenza di richiesta delle parti medesime.

L'Avvocatura al Ministro Bonafede: 'No a spettacolarizzazione e riforma prescrizione come risposta penale ai mali della società'

Pubblicato: 25/05/2019

Un fermo ‘no’ alla spettacolarizzazione della giustizia e alla riforma della prescrizione come risposta penale ai mali della società, sì a una maggiore garanzia per le parti e a una estensione delle tutele e dei diritti.

Differenza tra luce e veduta: è l'affaccio a fare la differenza

Pubblicato: 25/05/2019

Affinché si possa parlare di veduta, e non di semplice luce, occorre che sia presente non solo la possibilità della inspectio, ma anche quella della prospectio.

Revoca del mandato: in mancanza di specifico accordo si applicano i minimi tariffari

Pubblicato: 25/05/2019

In nessun caso l’applicabilità della tariffa professionale in caso di revoca del mandato può determinare l’automatica cogenza e vincolatività dei parametri medi, tanto più che, per le prestazioni svolte integralmente nella vigenza dell’art. 24 l. n. 794/1942 e delle tariffe professionali (art. 4 d.m. n. 585/1994), il principio di inderogabilità era invocabile solo per i minimi tariffari.

Arricchimento senza causa: errato far riferimento al mancato guadagno

Pubblicato: 25/05/2019

L'indennità prevista dall'art. 2041 c.c. va liquidata nei limiti della diminuzione patrimoniale subita dalla parte nell'erogazione della prestazione e non in misura coincidente con il mancato guadagno che la stessa avrebbe potuto trarre dall'instaurazione di una valida relazione contrattuale.

Patto di gestione della lite: alla ricerca del vero obbligato al pagamento dell'onorario dell'avvocato

Pubblicato: 25/05/2019

Con l’ordinanza del 23 maggio 2019, n. 14107 la seconda sezione della Corte di Cassazione, ribadendo la distinzione tra procura alle liti e contratto di patrocinio, chiarisce bene gli oneri di allegazione e di prova affinché l’avvocato possa ottenere il pagamento dell’onorario dovuto dal “vero obbligato” tutte le volte in cui vi è un patto di gestione delle liti accessorio ad un contratto di assicurazione.

Nessun indennizzo per la raccomandata restituita oltre il decimo giorno, se spedita dal legale in proprio

Pubblicato: 25/05/2019

Quando un atto giudiziario è notificato dall’avvocato debitamente autorizzato, si applica l’art. 6 l. n. 890/1982: se l’avviso di ricevimento viene restituito oltre il decimo giorno lavorativo non è previsto alcun indennizzo, trattandosi di un obbligo accessorio dell’ente Poste, che ben può essere soddisfatto mediante il rilascio gratuito di un duplicato.                                                                                                

La regola e l'eccezione: domicilio digitale e la notifica al difensore in cancelleria

Pubblicato: 25/05/2019

In materia di notificazioni al difensore, a seguito dell’introduzione del domicilio digitale (art. 16-sexies d.lgs. n. 179/2012) che corrisponde all’indirizzo PEC che ciascun avvocato ha indicato al Consiglio dell’Ordine di appartenenza, non è più possibile procedere, ai sensi dell’art. 82 r.d. n. 37/1934, alle comunicazioni o alle notificazioni presso la cancelleria dell’ufficio giudiziario innanzi al quale pende la lite. Ciò vale anche laddove il destinatario abbia omesso di eleggere domicilio nel comune in cui il medesimo ufficio ha sede, a meno che, oltre a tale omissione, non ricorra altresì la circostanza che l’indirizzo di posta elettronica certificata non sia accessibile per cause imputabili al destinatario.

Nessuna sanzione per il contribuente che effettua l'ordine di bonifico entro i termini di legge

Pubblicato: 25/05/2019

Non è soggetto a sanzioni il contribuente che paga in ritardo nonostante abbia disposto il bonifico con data e valuta anteriori alla scadenza del termine. Sussiste la responsabilità della banca.  

Qual è il termine di decadenza per impugnare se il datore di lavoro non aderisce alla richiesta di tentativo di conciliazione?

Pubblicato: 25/05/2019

Ai sensi dell’art. 6, comma 2, l. n. 604/1966, come modificato dalla l. n. 183/2010, l’esito negativo del componimento stragiudiziale di cui all’art. 410 c.p.c. è determinato dall’immediato rifiuto della controparte di intraprendere la procedura conciliativa, al quale è equiparata la mancata adesione entro il termine di legge. Dal rifiuto espresso del datore di lavoro, comunicato al lavoratore, decorre il termine di decadenza di 60 giorni per il deposito del ricorso giudiziale, senza che sia necessaria alcuna comunicazione al lavoratore della chiusura della procedura ex art. 410 c.p.c..

Estinzione del reato: quando il giudice può pronunciare la sentenza di assoluzione?

Pubblicato: 25/05/2019

Ove ci sia una causa estintiva del reato, il giudice è legittimato a pronunciare sentenza di assoluzione soltanto nei casi in cui le circostanze idonee ad escludere l’esistenza del fatto, la commissione del medesimo da parte dell’imputato e la sua rilevanza penale emergano dagli atti in modo assolutamente non contestabile. Inoltre, nel giudizio in Cassazione, relativo a sentenza che ha dichiarato la prescrizione del reato, non sono rilevabili né nullità di ordine generale, né vizi di motivazione della decisione impugnata.

Patrocinio legale per non abbienti e giudice competente a liquidare le spese del giudizio in Cassazione: rimessione alle Sezioni Unite

Pubblicato: 25/05/2019

Rimessa alle Sezioni Unite la questione inerente alla individuazione del giudice competente a provvedere, per il giudizio in Cassazione, sulla liquidazione delle spese processuali sostenute dalla parte civile ammessa al patrocinio a spese dello Stato (art. 541 c.p.p.) nonché ad emettere, sempre per il giudizio di legittimità, il decreto di liquidazione degli onorari e delle spese al difensore della parte civile ammessa al patrocinio ex art. 83, comma 2, d.P.R. 30 maggio 2002, n. 115.

Sequestro preventivo: quali sono i limiti della legittimazione attiva del curatore fallimentare in materia cautelare reale?

Pubblicato: 25/05/2019

La questione di diritto rimessa alle Sezioni Unite: se il curatore fallimentare sia legittimato a chiedere la revoca del sequestro preventivo finalizzato alla confisca e ad impugnare i provvedimenti in materia cautelare reale quando il vincolo penale sia stato disposto prima della dichiarazione di fallimento.  

La confisca di prevenzione non può fondarsi sui proventi da evasione fiscale

Pubblicato: 25/05/2019

In materia di confisca a fini di prevenzione, non possono considerarsi i proventi da evasione fiscale nel giudizio di proporzione tra i beni posseduti dall’imputato e le attività economiche da lui svolte.

La Cassazione ritorna sulla (im)possibilità di impugnare il provvedimento relativo alla richiesta di applicazione del controllo giudiziario dell'azienda

Pubblicato: 25/05/2019

La Suprema Corte torna ad occuparsi di un tema che, per la fresca entrata in vigore dell’istituto e, non di meno, il contingente andamento finanziario delle imprese coinvolte (talvolta in dissesto), è giunto di rado ad esser sottoposto all’attenzione degli Ermellini.  

Mancate cure al cane: il proprietario responsabile di maltrattamenti per condotta omissiva tenuta con dolo eventuale

Pubblicato: 25/05/2019

Il protrarsi della malattia senza le opportune cure, idonee a limitarla o debellarla, configura l’elemento materiale del reato di maltrattamento di animali in quanto integra lesioni, direttamente riconducibili alla sicura volontà omissiva del proprietario del cane.

Violazione antisismica? Niente revoca dell'ordine di demolizione

Pubblicato: 25/05/2019

In tema di reati edilizi, il conseguimento del permesso di costruire in sanatoria ai sensi dell’art. 36 d.P.R. n. 380/2001 comporta l’estinzione dei reati contravvenzionali previsti dalle norme urbanistiche vigenti, ma non di quelli previsti dalla normativa antisismica e sulle opere di conglomerato cementizio, con la conseguenza che il giudice dell’esecuzione non può revocare l’ordine di demolizione dell’opera abusiva, se non adeguata in tutti i suoi aspetti (sia per le violazioni formali e sia per quelle sostanziali) alla normativa antisismica, poiché l’opera non risulta sicura per l’incolumità delle persone e delle cose.  

Affidamento in prova: illegittima la prescrizione risarcitoria che non consideri la concreta capacità economica del condannato

Pubblicato: 25/05/2019

L’ammissione alla misura alternativa dell’affidamento in prova al servizio sociale non può essere condizionata dalle prescrizioni risarcitorie quando esse non tengano conto della concreta capacità economica del condannato, poiché incongrue rispetto alla finalità rieducativa della misura.  

Novità giuridiche in tempo reale da Diritto e Giustizia rss logo



l'ultimo evento

tn_pdf_manifesto_50x70--2-.jpg

15/05/2019
LA GIORNATA DELLA LEGALITà

La partecipazione all'evento nella fase pomeridiana (ore 15,00 - ore 19,00) da' diritto a 4 crediti formativi di cui 2 in materia deontologica.

 



manifesto_50x70--2-.pdf (1795 KB)

indice analitico ↕

N.B.: L'indice viene generato automaticamente.

A

Accesso Area Riservata
Accesso Area Riservata
Altra modulistica per l'avvocato
Altri contenuti - Accesso civico
Altri contenuti - Prevenzione della corruzione
Amministrazione trasparente
Attività e procedimenti

B

Bandi di gara
Bando per tirocini formativi presso la Procura della Repubblica di Grosseto
Bando per erogazione prestiti agli iscritti under 35
Beni immobili e gestione patrimonio
Bilanci

C

C.N.F. - FAQ IN MATERIA DI FATTURAZIONE ELETTRONICA
Calendario eventi formativi
Camera Minorile di Grosseto - Convegno "Bullismo on e off line"
Cassa Forense: Comunicato per i praticanti avvocati
Circolari per la negoziazione assistita in materia di famiglia
Codice di auto regolamento - astensione
Codice di deontologia per trattamenti di dati personali per investigazioni difensive
Commissioni interne
Compensi
Complessità normativa, spesa pubblica e declino dell’Italia
Composizione
Composizione C.P.O.
Composizione Organismo di mediazione
Comune di Capalbio - Elenco Avvocati del libero Foro
comunicato per Avv. Nasrin Sotoudeh
Comunicazione 23/4/2019: Polizza Sanitaria Base per Grandi Interventi Chirurgici e Gravi Eventi Morbosi e Polizze Sanitarie Integrative
Comunicazione affidamento servizi legali tramite START
Comunicazione CNF su Negoziazioni Assistite
Comunicazione dell'Unione Triveneta Consigli Ordine Avvocati
Consiglio Distrettuale di Disciplina di Firenze
Consulenti e collaboratori
Contributo unificato di iscrizione a ruolo
Controlli e rilievi sull'amministrazione
Convegno: Conflittualità e responsabilità genitoriale: tra il 709 ter c.p.c. ed il coordinatore genitoriale
Convenzione con Università Siena per tirocinio anticipato
Corso base sul diritto processuale della famiglia
Corso di Alta Formazione per Custodi e Delegati nell'Esecuzione Immobiliare
Crediti formativi ed iscrizioni agli eventi

D

Delibera su equo compenso
Diritti di segreteria e liquidazioni notule
Disabilità e Tutele Giuridiche
Disciplina antiriciclaggio
Disposizioni generali
Divisione ereditaria e successione: le opportunità in mediazione
Domanda di iscrizione negli elenchi per le difese d'ufficio presso il Tribunale dei Minorenni

E

Elenco mediatori
Elezione dei componenti l'organismo congressuale forense
Elezioni Consiglio dell'Ordine quadriennio 2019-2022
Elezioni Consiglio Distrettuale di Disciplina 2019-2022
Elezioni dei Consigli dell'Ordine - retroattività del doppio mandato
Elezioni del Comitato Pari Opportunità
ELEZIONI DEL COMITATO PARI OPPORTUNITA'
Elezioni del Consiglio Nazionale Forense 2019/2022
Enti controllati e partecipati

F

Fondo di Solidarietà - Regolamento

G

Giù le mani dagli insegnanti
Giurisprudenza sulla negoziazione assistita

I

Idoneità sportiva: concetto medico e normativo
Il codice deontologico forense in vigore dal 12 giugno 2018
Il nuovo volto dei delitti contro la pubblica amministrazione alla luce della riforma operata con la L. n. 3 del 2019
Il processo di famiglia in due recenti studi
Il reato di atti persecutori
Incarico e compenso professionale: CNF, Circolare n.11-C-2017
Information Center di Cassa Forense
Informativa sul trattamento dei dati personali e indicazione DPO
Informazioni

L

L'articolo 570-bis del Codice Penale
L'avvocato digitale
La Cassa Forense serve agli iscritti o è solo un costo?
La Giornata della Legalità
La negoziazione assistita e la pratica collaborativa
La riforma Orlando
Le società tra professionisti
Limiti di reddito dal marzo 2018

M

Modalità di deposito negoziazione assistita
Modelli aggiornati del CNF sulla negoziazione assistita
Modulistica ed elenchi gratuito patrocinio
Modulistica mediazione
Modulistica per iscrizione e cancellazione avvocato
Modulistica per iscrizione e cancellazione praticante avvocato

N

Normativa di riferimento per il praticante avvocato
Normativa di riferimento per l'avvocato
Normativa di riferimento sulla mediazione
Normativa e criteri difese d'ufficio
Normativa sulla negoziazione assistita
Notifiche in proprio degli Avvocati
Novità giurisprudenziali Cassa Forense
Nuove famiglie e vecchie norme, quali conseguenze?

O

Organizzazione

P

Pagamenti dell'amministrazione
Performance
Personale
Piano formativo
Piano Formativo 2019
Piattaforma gestionale per la tenuta e l’aggiornamento dell’Elenco Unico Nazionale delle difese d’ufficio
Privacy e Cookie
Procedimento Disciplinare Regolamento 21 febbraio 2014, n. 2
Professione e deontologia
Profili attuali di deontologia
Protocolli Corte d'Appello di Firenze
Protocolli Corte di Cassazione
Protocolli di intesa C.P.O.
Protocolli e modelli difese d'ufficio
Protocolli Tribunale di Grosseto
Protocolli vari
Protocollo T.I.A.P.
Provvedimenti

Q

Quote
Quote

R

REGOLAMENTO FONDO DI SOLIDARIETA'
Regolamento formazione continua
Regolamento mediazione
Regolamento pari opportunità
Regolamento procedimento disciplinare
Reti fra Professionisti e Partecipate da Imprese nell'esercizio della Professioni Intellettuali
Riferimenti normativi patrocinio a spese dello stato
Risultati Elezioni Consiglio dell'Ordine

S

Segreteria
Sentenza SS.UU. Corte di Cassazione n. 32781/18
Solidarietà Avv. Nasrin Sotoudeh
Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici
Spese di giustizia
Statistiche albo

T

Tecniche di redazione degli atti telematici e fatturazione elettronica
Tirocini Formativi ex art. 73 DPR D.L. 69/2013
Tribunale per i Minorenni - Certificazione Unica dei redditi anno 2019 relativa ai redditi anno 2018

V

Vademecum Cassa Forense
Vademecum del praticante avvocato
Vademecum ed allegati per avvocati delegati alle vendite
Verbale Commissione Elettorale
Verbali CPO
Versamenti procedure mediazione

torna su ↑